Tutto sui piccoli prestiti veloci: approfondimento, utilità, condizioni e info

Indice dei contenuti

Hai bisogno di un piccolo prestito ma che sia allo stesso tempo veloce e non ti richieda particolari condizioni? Bene, sei nel posto giusto.

In questo articolo andremo a parlare di come chiedere un piccolo prestito veloce e quali sono tutte le condizioni a cui dobbiamo far fronte.

Non pensate che sia una cosa molto difficile, basta sapere come muoversi.

Continua a leggere per capirne di più.

Che cos’è un piccolo prestito?

Quando andiamo alla ricerca di un prestito, dobbiamo capire subito qual è il tipo di prestito di cui abbiamo bisogno. In questo caso, se sei finito in questo articolo sicuramente hai bisogno di sapere che cos’è un piccolo prestito veloce.

Un piccolo prestito non è altro che un prestito a tutti gli effetti. La particolarità è che se si richiede un piccolo prestito non si possono chiedere cifre eccessive.

Infatti, il piccolo prestito da una piccola somma di 1.000 euro fino ad arrivare ad un massimo di 30.000 euro. La cifra massima dipende molto dal tipo di società finanziaria che si sta andando a scegliere.

Solitamente, questi piccoli prestiti li fanno quelle società finanziarie che non si occupano principalmente di fare prestiti. Ma, si occupano solo della gestione finanziaria.

Quali sono le condizioni dei piccoli prestiti veloci?

Per richiedere un prestito personale veloce c’è bisogno di conoscere delle condizioni specifiche. Infatti, per questo tipo di prestito non possiamo far affidamento alle condizioni che conosciamo di un prestito personale normale.

Comunque, adesso vediamo insieme, nello specifico tutte le condizioni che un piccolo prestito veloce richiede. Queste, sono essenzialmente tre:

  1. importo massimo
  2. tempistica
  3. dove richiederlo

L’importo massimo, come abbiamo detto prima, dipende molto dal tipo di società finanziaria a cui ci andiamo a rivolgere. Infatti, molte banche o società finanziarie non dispongono di grandi somme di denaro e possono offrire ai loro clienti solo piccole somme, in prestito.

Come specificato qui sopra, si parte da un minimo di 1.000 euro per arrivare fino ad un massimo di 30.000 euro. Questo ovviamente può variare, può arrivare fino anche a 50.000 euro.

L’importo massimo viene deciso anche in base a quante rate il debitore è disposto a pagare e qual è l’importo di cui necessita.

Che cosa si intende per tempistica?

C’è poi la questione della tempistica. Questa tempistica con i piccoli prestiti veloci è davvero molto breve. Se non ci sono particolari intoppi nel giro di 48 ore dalla richiesta si può già avere la liquidità richiesta.

Se decidiamo poi di fare il nostro piccolo prestito online, i tempi si dimezzeranno notevolmente. Infatti, molte società finanziarie garantiscono l’erogazione del piccolo prestito nel giro di 24 ore dalla richiesta.

Per avere tempi molto brevi dobbiamo ovviamente, rispettare alcune condizioni. Una condizione favorevole è sicuramente quella di aver pagato senza troppi intoppi il nostro prestito precedente.

Ma, dove si può richiedere il nostro piccolo prestito veloce?

Mi ricollego a ciò che ho detto precedentemente. Il piccolo prestito veloce può essere richiesto in qualsiasi momento e a qualsiasi società finanziaria o banca.

Se vogliamo essere super veloci possiamo richiedere il nostro prestito comodamente da casa. Basta collegarsi ad uno dei tanti siti che sono disponibili online e scegliere quello che più soddisfi le nostre condizioni.

Fare la richiesta online accorcia notevolmente i tempi, anche se questo non significa mettersi in affari con istituti di credito poco raccomandati, anzi.

Fare la richiesta online di un prestito ci permetterà di avere un consulente sempre a nostra disposizione e che ci seguirà passo passo durante il nostro percorso.

Ovviamente, se siamo dei tradizionalisti possiamo comunque recarci alla nostra banca di fiducia e richiedere lì il nostro piccolo prestito veloce. Il tempo di erogazione del prestito si allungherà un pochino ma, nemmeno troppo.

Chi può richiedere un piccolo prestito veloce?

Per rispondere a questa domanda, basta usare solo una piccola parola, ovvero tutti. Ebbene sì, tutti possono richiedere il loro piccolo prestito veloce.

Possono richiedere un piccolo prestito veloce:

  1. studenti
  2. pensionati fino ai 75 anni
  3. lavoratori autonomi e con partita IVA
  4. cattivi pagatori

Tutte queste persone possono richiedere il loro piccolo prestito veloce senza troppi problemi. Ovviamente, non avranno tutti le stesse tempistiche ma, comunque potranno richiedere e ottenere il loro piccolo prestito.

Infatti, trattandosi di piccole somme possono richiedere un prestito anche coloro che non hanno avuto degli intoppi con precedenti prestiti e quindi sono finiti nella categoria di cattivi pagatori.

Come possiamo vedere anche gli studenti universitari possono richiedere il loro piccolo prestito veloce per pagarsi li studi. Questo perché essendo una piccola somma potranno con un piccolo lavoretto part time ripagarlo senza problemi.

Per richiedere infatti, un piccolo prestito veloce, non è necessario possedere un lavoro a tempo indeterminato. Basta anche avere una piccola entrata che ci permetta di pagare le nostre rate senza troppi problemi. Basta anche un lavoro part time o a tempo determinato.

Passiamo alla parte economia della faccenda: i tassi d’interesse

Che cosa sono questi tassi d’interesse di cui tutti parlano?

No, nei piccoli prestiti veloci non sono troppo alti ma, questo dipende molto da quale società finanziaria andiamo a scegliere.

Quando andiamo a richiedere il nostro piccolo prestito, infatti, dobbiamo andare a capire se ci conviene avere un TAN e un TAEG fissi oppure variabili.

Il TAN è letteralmente il tasso annuo nominale ovvero le tasse che si applicano così come sono, in quel determinato anno in cui andiamo a stipulare il nostro contratto finanziario.

Il TAEG invece è, il tasso annuo effettivo globale. Questo significa che comprenderà tutte quelle spese accessorie che fanno parte inevitabilmente del prestito.

Se le tasse sono variabili ovviamente, come dice la parola stessa, cambiano ogni anno in base all’andamento finanziario. Se invece, decadiamo di scegliere il tasso fisso, questo non cambierà in alcun modo durante tutto il nostro percorso.

Con il tasso variabile si ha un risparmio immediato però potrebbe cambiare nel corso del tempo. Se decidiamo di fare un finanziamento che avanti negli anni, forse questa non è la soluzione giusta per noi.

Infatti, la scelta più conveniente sarebbe quella di prendere in considerazione il tasso fisso. Questo ci permette di avere tutte le rate uguali e non cambiano nel corso del tempo, anche se all’inizio sono molto alte.

Nei piccoli prestiti veloci i tassi d’interesse sono così alti?

No, nei piccoli prestiti veloci, i tassi d’interesse non sono così alti. Infatti, si va a parlare di un TAN che si aggira, per tutte le società finanziarie, introno al 5,80 %. Mentre, per quanto riguarda il TAEG, che è un po’ più alto, si aggira intorno al 7,30 %.

Ovviamente il calcolo del tasso d’interesse si fa in base a quanti soldi stiamo richiedendo e in quanto tempo vogliamo restituire il nostro prestito. Più avremo la necessità di un prestito alto e con più rate più il TAEG aumenterà.

Ricordiamoci sempre che, il TAEG per legge, non può superare la soglia del 17,08 %.

Quindi, come possiamo vedere i tassi d’interesse non sono così alti come può accedere nei prestiti personali normali. Infatti, in questo caso il TAN si aggira intorno al 6.70 % e il TAEG intorno al 7,50 %.

Conclusioni

Siamo giunti alle conclusioni di questo articolo sui piccoli prestiti veloci. Come abbiamo potuto capire da questo articolo, i piccoli prestiti veloci, sono davvero veloci, come suggerisce la parola stessa.

Infatti, questo tipo di prestiti si possono ottenere nel giro di 24 ore e comodamente da casa. I piccoli prestiti veloci, si possono fare direttamente online senza troppi problemi.

Come suggerisce la parola stessa però, sono molto piccoli. Infatti, si può richiedere fino ad un massimo di 30.000 euro. Si possono richiedere poi da un minimo di 12 rate fino ad un massimo di 120 rate. Per 120 rate si intende un tempo massimo di 10 anni.

Questo tipo di prestito poi, è davvero adatto a tutti e non ha bisogno di particolari condizioni per essere richiesto. Tutti possono richiedere questo tipo di piccolo prestito veloce, senza particolari vincoli e condizioni.

Allora che aspetti? Chiedi anche tu il tuo piccolo prestito veloce alla società finanziaria più vicina a te, oppure online e inizia a realizzare tutti i tuoi sogni che ti sei sempre promesso di realizzare.

Se vuoi studiare in un’università prestigiosa e non hai abbastanza soldi, può richiedere un piccolo prestito veloce e iniziare a investire sulla tua formazione.

Se invece, hai sempre desiderato una bella macchina ma ti mancano quei pochi spicci per comprarla, questa è la giusta occasione per realizzare quel sogno che è nel cassetto fin da troppo tempo.

Le condizioni per richiedere un piccolo prestito veloce sono tante, questi sono solo piccoli suggerimenti che potresti prendere in considerazione.