Piccoli prestiti veloci Inps: guida alle migliori offerte e condizioni

Indice dei contenuti

I prestiti veloci, si sa molto semplici non sono così semplici da richiedere e nemmeno da ottenere. Ma in questo articolo vi dimostrerò che tutti lo possono fare e tutti possono richiedere un piccolo prestito veloce.

Oggi, nello specifico andremo a vedere che cosa sono i piccoli prestiti veloci Inps e a chi sono indirizzati.

Vediamo insieme le loro caratteristiche e cerchiamo di capire perché affidarci a questo tipo di prestito.

Che cosa sono i piccoli prestiti veloci?

Per prima cosa andiamo a capire che cosa sono i piccoli prestiti nello specifico e chi possono farlo.

I piccoli prestiti veloci sono dei piccoli finanziamenti appunto, che si possono ottenere in brevissimo tempo. Da un minimo di 18 anni fino ad un massimo di 75 anni, tutti lo possono richiedere.

Che cosa vuol dire questo?

Questo significa che i piccoli prestiti veloci, si ottengono nel giro di 24 ore o al massimo, se ci sono problemi particolari nel giro di 48 ore. Tutto questo è possibile grazie al fatto che è possibile richiedere il nostro piccolo prestito veloce anche online.

I problemi che potrebbero sorgere sono ad esempio, se abbiamo un altro prestito in corso o siamo dei cattivi pagatori.

Il piccolo prestito veloce Inps anche in questi casi viene erogato comunque ma ci vorrà un pochino di tempo in più. Sempre meno, ovviamente del tempo che potrebbe esserci con un prestito personale tradizionale.

In modo semplice, facile e veloce infatti, è possibile fare richiesta a una delle tante società finanziarie che si occupano di erogare questi piccoli prestiti veloci e ottenere così il nostro finanziamento.

Ricordo che: si diventa cattivi pagatori anche nel caso in cui ci si è prestati a fare da garanti ad una persona che non ha pagato il suo prestito, o comunque che ha avuto dei ritardi nel pagamento.

Ma che differenza c’è tra i piccoli prestiti veloci e i piccoli prestiti veloci Inps?

Nella sostanza in realtà non c’è nulla di differente. Semplicemente chi necessità di questo tipo di piccolo prestito veloce ha le seguenti caratteristiche:

  • è un dipendente Inps
  • è un pensionato Inps

Queste due figure sono quelle che possono ottenere un piccolo prestito veloce Inps. Ebbene sì, anche un pensionato può richiedere un prestito se ha un’età che non supera i 75 anni. Se fai parte di questa categoria poi, ottenere un prestito è ancora più semplice.

Questo perché, le rate del piccolo prestito veloce verrà detratto direttamente dallo stipendio senza ulteriori passaggi.

Voglio ricordare per chi non lo sapesse, che l’Inps è l’istituto nazionale della previdenza sociale. Esso si occupa di erogare le pensioni e altri tipi di servizi dedicati a pensionati e no, tra cui appunto, i prestiti.

L’Inps si occupa anche di erogare tutte le indennità che fanno parte dalla cerchia della previdenza e della cerchia assistenziale.

Si occupa anche di stare dalla parte dei lavoratori in caso di difficoltà economica e soprattutto di tutelarli in qualsiasi momento.

Alcuni esempi di piccoli prestiti veloci Inps che si possono ottenere

Ci sono tre tipi di piccoli prestiti veloci Inps che si possono richiedere. Ovviamente per poter richiedere uno di questi piccoli prestiti veloci Inps, bisogna avere delle caratteristiche specifiche che ora vi andrò ad elencare.

I tre piccoli prestiti veloci Inps che si possono richiedere sono:

  1. un piccolo prestito veloce per dipendenti pubblici
  2. il piccolo prestito della gestione dei fondi con Poste Italiane
  3. piccolo prestito per insegnanti

Il primo prestito veloce di cui andremo a parlare possono richiederlo tutte quelle persone che lavorano come dipendenti pubblici. Prendiamo ad esempio, tutti quei dipendenti pubblici che lavorano all’Inps.

Sono tutte quelle persone che sono iscritte ad un fondo di credito. Quando andranno a richiedere il piccolo prestito veloce Inps lo potranno rimborsare direttamente con una trattenuta di una parte del proprio stipendio/ pensione.

Un secondo esempio: il piccolo prestito che si occupa della gestione dei fondi con Poste Italiane

Il secondo prestito che andiamo ad analizzare e quello dei fondi delle Poste Italiane. Questo tipo di prestito veloce si può restituire solo se siamo disposti ad utilizzare come metodo di pagamento la cessione del quinto.

La cessione del quinto è in sostanza qui il pagamento della rata tramite appunto, la cessione di una parte su cinque del nostro stipendio/ pensione. una cosa particolare è che possiamo decidere quante mensilità pagare alla volta fino ad un massimo di otto.

Possiamo decidere anche per quanti anni vogliamo pagare il nostro piccolo prestito veloce. Possiamo dilatare il nostro prestito fino ad un massimo di quattro anni.

Il terzo e ultimo esempio: il piccolo prestito veloce per chi lavora nell’ambito scolastico

Per quanto riguarda il terzo e ultimo esempio si parla di piccolo prestito per insegnanti. Nel prestito per insegnanti rientrano tutte quelle persone che sono appunto insegnanti o presidi a tempo indeterminato purché, ovviamente lavorino da due anni consecutivi alla richiesta del piccolo prestito personale.

Quando si va a fare questo tipo di piccolo prestito veloce il debitore può decidere quante mensilità pagare alla volta fino ad un massimo di due, e per quanti anni pagare. Il debitore può decidere di pagare fino ad un massimo di 24 rate, ovvero due anni.

Ricordiamo alcuni aspetti importanti che possono capitare durante la richiesta del prestito per pensionati Inps

Secondo me, è doveroso ricordare che cosa si intende per prestito personale per pensionati in modo molto generale e senza entrare nello specifico di questo tipo di prestiti.

Bisogna fare una premessa, sottolineando che, questo tipo di prestito è abbastanza diverso da quello tradizionale. Questo perché è pensato appositamente per tutte quelle persone che hanno bisogno di un prestito anche se comunque non hanno più un lavoro ma, solo una piccola e semplice pensione.

Quando un pensionato richiede un prestito personale e in questo caso un piccolo prestito, la prima cosa che viene chiesta e ovviamente l’età e in base a quello si decide la somma da richiedere.

Quando si tratta di piccolo prestito ovviamente la somma massima è uguale per tutti, ovvero si può chiedere da un minimo di 1.000 euro fino ad un massimo di 30.000 euro.

Questo perché essendo un piccolo prestito veloce necessita virgola non solo che la richiesta consegna dei soldi sia veloce ma che sia veloce anche, la restituzione.

I pensionati poi possono usufruire dei tassi agevolati che l’Inps propone, ma anche di un’assicurazione sulla vita in caso di morte. La comodità è anche quella che è il prestito può essere parato grazie alla cessione del quinto, come dicevo prima.

Questo permette al pensionato di non preoccuparsi minimamente di pagare le proprie rate e di godersi il suo prestito in tutta tranquillità. Infatti, con questo tipo di prestito il pensionato può realizzare tutti i suoi sogni e godersi poi la sua pensione in totale tranquillità e senza preoccuparsi di nulla.

Le conclusioni sui piccoli prestiti veloci Inps

Siamo ormai giunti alle conclusioni di questo articolo sui piccoli prestiti veloci Inps.

Come abbiamo potuto notare ci sono svariate possibilità di prestito. Tutte le persone che rientrino nelle categorie che ho citato qui sopra possono richiedere il loro piccolo prestito veloce Inps.

Ma, effettivamente, la domanda che ci facciamo un po’ tutti è questa: perché richiedere un piccolo prestito veloce, anziché a chiedere un prestito tradizionale?

La risposta è semplice in realtà, richiedere un piccolo prestito veloce significa avere a disposizione la liquidità in mano di 24 ore e poter fare ciò che più abbiamo desiderato senza aspettare troppo.

Se invece, andiamo a fare il classico prestito tradizionale dovremmo aspettare i tempi della pratica che possono dilatarsi fino anche a cinque giorni lavorativi. Se abbiamo la necessità di avere una liquidità abbastanza piccola e in un tempo molto breve questa è la soluzione sicuramente che fa al caso nostro.

Ovviamente poi, se lavoriamo possiamo dei pensionati Inps la richiesta del prestito veloce sarà ancora più semplice ed immediata. Questo perché il creditore avrà maggiori sicurezze e sarà più propenso a concederci il prestito in modo molto più veloce.

Il pensionato può richiedere il suo prestito per qualsiasi cosa punto se ad esempio vuole aiutare un figlio oppure comprarsi quella casa al mare che ha sempre desiderato e non si è mai potuto comprare, con il piccolo prestito veloce ora può farlo.

Perché quindi, vivere una vita infelice quando con un piccolo prestito si possono realizzare tutti quei desideri nascosti che non sei riuscito a realizzare fino ad ora?

Fai un giro sul web oppure, rivolgiti alla tua banca di fiducia e richiedi subito un piccolo prestito veloce Inps e smetti di sognare!