Migliori offerte per piccoli prestiti veloci in contanti: guida e condizioni richieste

Indice dei contenuti

I piccoli prestiti veloci sono dei prestiti che prevedono l’erogazione di somme di denaro abbastanza ridotte e contenute. Queste somme di denaro possono essere utilizzate per scopi di utilizzo diversi. Ad esempio, si possono impiegare per l’acquisto di nuovi mobili per la propria casa, oppure per far fronte a delle spese impreviste. Di solito, tuttavia, sono dei finanziamenti che non sono ideali per far fronte a delle spese che comportano degli importi maggiori da versare, come nel caso ad esempio dell’acquisto di una nuova auto, oppure per l’acquisto di una nuova casa.

I piccoli prestiti veloci presentano però un grande vantaggio, che è quello relativo alla rapidità con la quale si possono ottenere. Questi finanziamenti si possono ottenere oggi in modo molto veloce e, soprattutto se si fa richiesta on-line, a volte anche nel giro di sole 48 ore o al massimo in un paio di giorni. Oggi si possono ottenere dei piccoli prestiti veloci in modo molto semplice e in poco tempo.

Si può ottenere un prestito anche senza conto corrente?

Se ti stai chiedendo se oggi è possibile ottenere dei piccoli prestiti veloci senza conto corrente oppure in contanti, ti trovi nel posto giusto. Devi sapere che di solito la richiesta di un finanziamento rapido necessita del fatto di avere a disposizione tutta una serie di mezzi diversi per permettere una certa velocità di valutazione e di avanzamento della tua domanda. Grazie a questi strumenti, inoltre, non solo hai la possibilità di richiedere il finanziamento in modo veloce, ma anche di ottenere la somma di denaro richiesta in poco tempo.

Naturalmente, il fatto di essere titolari di un conto corrente è un aspetto considerato praticamente essenziale per poter vedere accreditata la somma di liquidità richiesta e concessa in prestito in modo praticamente istantaneo e in poco tempo. Tuttavia, oggi hai comunque la possibilità di ottenere un piccolo prestito veloce anche senza possedere un conto corrente. Nel caso in cui i prestiti vengano rivolti a soggetti che sono titolari di un conto corrente, le banche o le società finanziarie tendono ad offrire delle condizioni che sono molto più vantaggiose. Inoltre, spesso vengono messi a disposizione ad esempio degli strumenti e dei canali preferenziali per chi è già cliente della banca stessa.

Ogni utente oggi ha la possibilità di richiedere un piccolo prestito veloce anche se non ha un conto corrente presso una banca o presso un istituto di credito. Infatti, la normativa attuale stabilisce che colui che richiede il finanziamento ha la possibilità di scegliere le condizioni di prestito che predilige e che fanno di più al caso suo. Considera il fatto che è preferibile disporre di uno strumento, come ad esempio un conto corrente, per farsi accreditare la somma di denaro richiesta in poco tempo.

La legislazione antiriciclaggio oggi non permette di erogare delle somme di denaro in contanti che sono particolarmente elevate. Di solito però i finanziamenti che sono inferiori ai 1.000 € sono erogabili anche direttamente in contanti.

Piccoli prestiti veloci in contanti: info

Oggi hai la possibilità di ottenere un piccolo prestito veloce in contanti se vengono erogate delle somme di denaro ridotte e se si tratta di finanziamenti di tipo finalizzato. Naturalmente, non tutte le banche o tutte le società di credito erogano dei piccoli prestiti veloci. Se il richiedente del finanziamento è sprovvisto di un conto corrente, il consiglio migliore che puoi seguire in questi casi è il seguente. Devi andare alla ricerca di una società finanziaria che sia propensa a fornire dei prestiti anche senza conto corrente. Richiedere questi finanziamenti presso le banche di solito è più difficile. Potresti trovare difficoltà soprattutto se si tratta di istituti bancari che mettono sempre in primo piano l’affidabilità economica del richiedente del prestito.

Se disponi di un conto corrente devi semplicemente fornire il tuo codice IBAN, ottenendo in questo modo la somma di denaro richiesta in modo del tutto semplice e in poco tempo. Tuttavia, ci sono dei casi in cui oggi possono essere concessi da parte di banche e istituti di credito dei piccoli prestiti veloci in contanti. Sono dei prestiti finalizzati. per cui il denaro che si riceve è vincolato all’acquisto di un determinato bene oppure di un servizio. Il rimborso del denaro in questo caso avviene attraverso il pagamento di alcuni bollettini postali fissati ogni mese e per tutta la durata del piano di ammortamento del prestito.

Svantaggi dei prestiti in contanti

Ci sono anche dei piccoli svantaggi che sono legati a questi tipi di finanziamenti erogati direttamente in contanti. Tra questi svantaggi troviamo quelli relativi ai tassi di interesse che vengono applicati e che risultano di solito più elevati rispetto a quelli previsti per altre tipologie di prestiti simili. Tuttavia, si tratta di prestiti che sono ideali per chi ha bisogno di liquidità urgente per l’acquisto di un bene o di un servizio specifico.

Tuttavia, alcune persone in base alle loro esigenze, potrebbero non trovare comoda la richiesta di un piccolo prestito veloce finalizzato. Per loro, non risulta essere quindi la soluzione più adatta.

Piccoli prestiti veloci con carte prepagate

Chi richiede dei prestiti piccoli in contanti ha la necessità può richiedere questi finanziamenti anche attraverso delle carte prepagate. Questi tipi di prestiti rappresentano una valida alternativa per chi desidera ottenere un finanziamento in poco tempo. Gli importi concessi di solito sono contenuti e non occorre essere titolari di un conto corrente. Si tratta in buona sostanza di una carta ricaricabile dotata di Iban. È una carta simile a un vero e proprio conto corrente. Grazie a questa carta, hai la possibilità di farti accreditare la somma richiesta direttamente al suo interno. In questo modo, hai la possibilità di effettuare il rimborso delle rate mensili del finanziamento in modo semplice, anche senza essere titolari di un conto corrente.

Sono numerosi gli istituti di credito e le banche che oggi mettono a disposizione questi tipi di prestiti con carte prepagate se non si possiede un conto corrente. Anche questi prestiti naturalmente presentano qualche piccolo limite, dovuto ad esempio alla somma di denaro che si può ottenere. Di solito, si tratta di prestiti che prevedono solamente l’erogazione di somme di denaro abbastanza contenute e ridotte. Questo aspetto li differenzia rispetto ad altri tipi di finanziamenti simili. C’è anche da dire che possono essere ottenuti in modo molto veloce, anche nel giro di un paio di giorni dalla loro richiesta.

Come fare richiesta per un piccolo prestito veloce in contanti

Ottenere un piccolo prestito veloce direttamente in contanti, anche senza essere titolari di un conto corrente, risulta essere sicuramente molto comodo e rapido. Tuttavia, c’è anche da dire che ci sono alcune condizioni fissate per questi tipi di prestiti. Anzitutto, si tratta di prestiti che essendo per l’appunto piccoli e veloci, danno la possibilità di accesso ad una liquidità abbastanza piccola. Di solito, non vengono erogate delle liquidità superiori ai 5.000 €. Hai la possibilità di ottenere questa liquidità in tempi abbastanza ridotti, anche senza la firma di un garante.

In linea di massima, però, per ottenere questo finanziamento occorre dimostrare e presentare dei documenti. Questi documenti devono dimostrare l’affidabilità economica del richiedente e il proprio profilo reddituale e creditizio. Questi finanziamenti vengono concessi solamente a chi ha la possibilità di dimostrare un reddito economico sicuro. La sua garanzia è permessa dalla busta paga di un dipendente con contratto di lavoro a tempo indeterminato, oppure dalla pensione mensile.