Informazioni sui piani di ammortamento dei piccoli prestiti veloci per autonomi

Indice dei contenuti

Se sei un lavoratore che esercita la sua attività in modo totalmente autonomo e hai bisogno di soldi subito, questo articolo è stato scritto per te. Successivamente ti spiegherò tutti i dettagli e le caratteristiche che dovresti conoscere prima di firmare. Ti darò anche tutte le informazioni sui piani di ammortamento dei piccoli prestiti veloci per autonomi.

Piccoli prestiti veloci per autonomi

La prima cosa che devi sapere prima di cercare è chi può richiedere questo tipo di finanziamento. In questo modo saprai se il tuo profilo si adatta o meno. Bene, i piccoli prestiti veloci per autonomi sono destinati a tutte le persone che lavorano in proprio.

Cioè, se hai la partita IVA, sei una persona che lavora in modo indipendente o in proprio, sei un libero professionista, un artigiano e, in definitiva, se svolgi un’attività senza vincolo di subordinazione, potrai accedere a questo tipo di finanziamento facilmente.

Caratteristiche dei piccoli prestiti veloci per autonomi

A chi si rivolgono i piccoli prestiti veloci per autonomi l’ho già chiarito nel punto precedente. Pertanto, ci concentreremo ora sulle caratteristiche principali di questo modo di ottenere un po’ di liquidità in poche ore.

  • Veloci.

Avrai i soldi in pochi minuti o al massimo in poche ore. Sì, si, hai sentito – o letto – bene. E se richiedi il prestito online sarà ancora più veloce.

  • Piccoli prestiti.

Non potrai richiedere grosse somme di denaro. Per questo tipo di operazione esistono altri tipi di finanziamento che però risultano più lenti, come ad esempio i mutui.

  • Poca documentazione.

Per poter consegnare davvero il denaro in poche ore o minuti, la documentazione che dovrai presentare sarà davvero poca. Inoltre, trattandosi di piccoli prestiti, non dovrai fornire troppi documenti.

Devi semplicemente consegnare la tua documentazione personale per dimostrare la tua identità. Cioè la carta d’identità e il codice fiscale. Edovrai dimostrare anche che sei un lavoratore autonomo. E se sei già cliente dell’istituto finanziario, non dovrai contribuire praticamente altro che la firma.

  • Tassi di interesse fisso.

La cosa più comune è che si paga sempre la stessa cifra trattandosi di piccoli prestiti veloci. Perché? Semplice, perché è più semplice e veloce. Inoltre, quando si tratta di pochi soldi, è più conveniente e comodo sia per l’istituto finanziario che per te.

  • Flessibilità.

Gli istituti di credito e finanziari hanno capito che la flessibilità è una caratteristica comune dei lavoratori autonomi. Per questo motivo, scoprirai che offrono una maggiore flessibilità rispetto ad altri tipi di prestito.

Requisiti che devi soddisfare

STORIA FINANZIARIA.

A seconda dell’istituto di credito, è necessario disporre di una storia finanziaria e creditizia favorevole per ricevere il finanziamento. Altri prestatori, invece, sono più flessibili e concedono piccoli prestiti anche a chi è cattivo pagatore o è inserito in una lista di morosi. Anche se, in questi casi, normalmente potrebbe richiedere di fornire garanzie aggiuntive.

GARANZIE.

Ma se sei un debitore o non hai pagato in tempo, ora o in passato, il creditore potrebbe richiederti di fornire garanzie extra. Il più comune è utilizzare un immobile o un veicolo come garanzia di pagamento. Anche se c’è anche la possibilità che una persona, chiamata garante, garantisca il tuo debito.

Ma ricorda che il tuo lavoro è la tua migliore garanzia.

Piani di ammortamento dei piccoli prestiti veloci per autonomi

Un piano di ammortamento è la modalità con cui viene stipulato il pagamento del prestito in rate, che di solito sono mensili. Queste commissioni includono il capitale preso in prestito, più gli interessi e le spese extra che dovrai pagare durante il periodo concordato.

Ci sono diverse tipologie. Successivamente vedremo solo quelli che ci interessano per i piccoli prestiti veloci per autonomi.

Rate mensili costanti

  • ALLA FRANCESE.

Con questo piano di ammortamento, dovrai pagare l’importo stabilito ogni mese nel giorno concordato. L’importo di ogni rata include una parte del denaro che ti hanno prestato e gli interessi corrispondenti.

Nel caso di spese extra, di solito dovrai pagarli in un momento specifico. Le più comuni sono la commissione di apertura e quella di chiusura. In ogni caso ti consiglio di fare un prestito con zero spese extra. Troverai una grande offerta disponibile.

Con il piano di ammortamento a rate costanti, al inizio pagherai più interessi che capitale. E a poco a poco, man mano che restituisci i soldi presi in prestito, sarà il contrario.

  • PIANO DI AMMORTAMENTO TEDESCO.

Non è l’opzione più comune per questo tipo di finanziamento ma dovresti sapere di cosa si tratta poiché alcuni istituti di credito potrebbero offrirlo. Tutte le rate, tranne la prima, avranno lo stesso importo.

Nella prima rata pagherai solo gli interesse e sarà quella con il minor importo. Si potrebbe dire che paghi gli interessi in anticipo.

Unico pagamento

In questa modalità di piano di ammortamento dei piccoli prestiti veloci per autonomi, ripagherai tutto il tuo debito in una volta sola.

Di solito lo offrono solo per piccole somme di denaro, cioè quando si richiedono poche centinaia di euro. Con gli istituti di credito più generosi si possono ottenere al massimo un paio di migliaia di euro. Normalmente dovrai restituire l’importo totale del denaro preso in prestito, più gli interessi generati e le spese extra in 30 giorni.

Consigli

  1. Ti consiglio di cercare un finanziamento specifico per i lavoratori autonomi in quanto meglio si adatta alle esigenze specifiche di questo collettivo. È molto conveniente quando, ad esempio, hai bisogno di soldi oggi e sai che verrai pagato per un lavoro svolto nei prossimi giorni.
  2. Prima di accettare il piccolo prestito veloce, leggi tutto il contratto. Sì, anche la parte scritta in piccolo. Perché? Semplice, perché è molto importante per evitare spiacevoli sorprese.
  3. Sii puntuale con i pagamenti e se sai che sarai in ritardo o che non sarai in grado di pagare per un mese, contatta il tuo prestatore per trovare una soluzione flessibile. Non pagare il tuo debito o farlo in ritardo aumenterà gli interessi e le spese e influenzerà negativamente la tua storia finanziaria e creditizia.

Piccoli prestiti veloci per autonomi consigliati

  • Findomestic.

Offrono un piano di ammortamento di 120 messi ovvero 10 anni per i loro piccoli prestiti veloci per autonomi. Ma questo potrai modificarlo in base alle tue esigenze.

Potrai ottenere da un minimo di 1.000 euro a un massimo di 60.000 euro. E sarà possibile cambiare o saltare la rata.

  • Figenpa.

Propone piccoli prestiti veloci per autonomi con piani di ammortamento che vanno dai 24 ai 120 mesi.

Un grande vantaggio è che le rate sono proporzionate alle entrate economiche. Inoltre non dovrai spiegare lo scopo che darai al denaro.

  • Royalfin.

Potrai richiedere da 2.500 fino a 30.000 euro con un piano di ammortamento tra 12 e 84 mesi. Anche se hai altri prestiti in corso! Senza dare spiegazioni.

L’unico inconveniente è che se la tua storia finanziaria non è buona non ti presteranno un euro.

  • PrestitiGo.

Permette ai lavoratori autonomi ed atipici – anche stranieri – di accedere ad alcuni finanziamenti velocemente.

I loro piani di ammortamento vanno dal medio al lungo termine, a seconda dell’importo assegnato.