Come funzionano i piccoli prestiti veloci con salto rata. Info condizioni, e altro

67

Indice dei contenuti

Scegliere il prestito giusto per le proprie necessità non è sempre un’impresa facile: non tutti gli utenti hanno le stesse necessità e non tutte le aziende offrono gli stessi servizi. Un utente potrebbe preferire spendere di più ad ogni rata per avere accesso ad un’utile assicurazione. Altri utenti, invece, potrebbero volere un prestito le cui rate siano meno corpose senza servizi aggiuntivi e senza assicurazioni. Oggi, in particolare, vorremmo parlarvi dei prestiti flessibili: vedremo quali sono i vantaggi, le caratteristiche e i servizi offerti da questo tipo di prestito. Seguiteci nella nostra guida odierna mentre vi portiamo alla scoperta dei piccoli prestiti veloci con salto rata. Buona lettura! 

Introduzione: piccoli prestiti veloci con salto rata, che cosa sono

Non sarebbe fantastico se si potesse, in caso di necessità, saltare il pagamento di una rata nel caso il mese lavorativo non sia andato come sperato? Fortunatamente esiste una categoria di prestiti veloci che permette ad ogni utente di fare questa scelta almeno una volta all’anno.

I servizi protagonisti della nostra guida odierna sono pensati per dare un po’ di libertà di manovra agli utenti che sottoscrivono un contratto: gli utenti si impegnano a fornire delle credenziali valide, delle solide garanzie e la compagnia concede il salto di una rata all’anno.

Nella grande maggioranza dei casi, i prestiti veloci che stiamo passando sotto la nostra virtuale lente di ingrandimento, hanno un limite massimo di rate che possono essere rimandate. Solitamente si parla di un massimo di cinque o sei rimandi totali, uno all’anno. Il limite è ovviamente imposto in modo che il debito con la compagnia non si protragga “per sempre”.

Ora che sappiamo come funzionano i piccoli prestiti veloci con salto rata, vediamo quali sono i vantaggi di questi servizi e come sfruttarli a proprio vantaggio.

Vantaggi principali dei prestiti con salto rata

Vediamo ora quali sono i vantaggi principali offerti dai piccoli prestiti veloci con salto rata. Ovviamente il principale vantaggio dei servizi protagonisti della nostra guida odierna è abbastanza semplice da identificare: la possibilità di saltare una rata per poi poterla pagare in seguito.

I motivi per cui un utente decide di saltare una rata possono essere moltissimi, tuttavia consigliamo vivamente di valutare se l’azienda fornitrice del servizio accetta solo determinate causali per il rinvio.

Vorremmo, però, fare un appunto sui problemi che possono insorgere quando si rimanda un pagamento di una rata. Abbiamo già descritto come funziona il rinvio della rata: una volta l’anno si può scegliere di non pagare una rata per posticiparla alla fine delle rate stabilite. Questo, in pratica, cosa significa? 

Rinviare una rata significa che, se le rate dovevano essere 12, una al mese, il debito non verrà saldato allo scattare della dodicesima rata, ma un mese dopo. Non sono previsti costi aggiuntivi per una rata rinviata, a differenza di una rata pagata in ritardo. Questo significa che, se il numero massimo di rinvii disponibili è 5, un utente che rimanda cinque rate finirà di pagare il debito cinque mesi dopo.

Consigliamo di valutare attentamente quali siano i benefici e i rischi del rinvio di una rata! 

In alternativa: i prestiti flessibili

Come alternativa ai piccoli prestiti veloci con salto rata esistono i prestiti flessibili. Si tratta di una tipologia di servizio creata appositamente per dare all’utente la massima libertà di movimento possibile nel pagamento delle rate. Questa tipologia di prestiti, pur essendo leggermente più difficile da ottenere rispetto ad un prestito con salto rata, offre molti più vantaggi all’utente. Tra i vantaggi unici dei prestiti flessibili che vale la pena annoverare ricordiamo: la possibilità di modificare la rata, la possibilità di estinguere in anticipo il debito e, ovviamente, il salto della rata.

Pur richiedendo garanzie solide, i prestiti flessibili restano comunque servizi a cui è abbastanza facile accedere, infatti, sia le garanzie che i documenti richiesti per poter sottoscrivere il servizio in questione sono identici a quelli delle altre tipologie di prestiti veloci.

Ora che sappiamo cosa sono i prestiti flessibili e come funzionano possiamo passare ad analizzare i vantaggi aggiuntivi che questi prodotti offrono all’utente.

Vantaggi ulteriori offerti dai prestiti flessibili

I prestiti flessibili offrono due principali vantaggi oltre a quelli offerti dai prestiti con salto rata. Entrambi i vantaggi sono pensati per dare all’utente la possibilità di muoversi con libertà decisamente maggiore per quanto riguarda il saldo delle rate.

Modifica dell’importo della rata. Il primo vantaggio offerto dai prestiti flessibili è molto semplice da definire: la compagnia dà all’utente la possibilità di modificare l’importo di alcune rate in modo da renderle più facili da sostenere economicamente. Ovviamente, come per il salto della rata, esistono dei limiti entro cui si può modificare l’importo della rata. In molti casi è anche possibile aumentare l’importo della rata così da ridurre il tempo previsto per saldare il debito. Come ci si può facilmente immaginare esiste un numero massimo di rate che possono essere modificate. Ad esempio, alcune compagnie, permettono di cambiare tre rate ogni sei mesi.

Estinzione anticipata. Modificare la durata massima del finanziamento è un aspetto che può rivelarsi utilissimo per moltissimi utenti. Si tratta di un servizio che, in caso di maggiore liquidità da parte dell’utente, permette di estinguere in anticipo il finanziamento. Questa particolare soluzione, presso alcune compagnie, può essere utilizzata soltanto se è passato un tempo minimo (nella grande maggioranza dei casi dodici o sedici mesi).

Ovviamente i vantaggi previsti dai piccoli prestiti veloci con salto rata sono previsti anche per la tipologia di servizi che stiamo trattando in questa sezione della guida. Il salto di rata, in particolare, è disponibile per un numero massimo di cinque o sei volte totali.

Documenti, tempistica, coperture assicurative

Ovviamente per richiedere qualsiasi prestito occorre presentare dei documenti, seguire delle tempistiche rigide e, possibilmente, stipulare una copertura assicurativa. Questa sezione della guida è dedicata all’approfondimento pratico della stipulazione di questi contratti.

Coperture assicurative: le coperture assicurative offerte in concomitanza con i prestiti protagonisti della nostra guida odierna sono identiche a quelle che vengono offerte con tutti gli altri tipi di prestiti veloci. In base alla compagnia alla quale si sceglie di affidarsi l’offerta assicurativa potrebbe variare ed essere più o meno costosa ma, a grandi linee, le offerte sono sempre simili.

Documenti richiesti: essendo i prestiti con salto rata appartenenti alla categoria dei prestiti veloci, le pratiche sono relativamente snelle e i documenti richiesti sono pochi. In particolare, sono richiesti: una carta d’identità valida, il codice fiscale e un documento che attesti il salario. In base alla categoria di salario può essere richiesta: l’ultima busta paga, l’ultima dichiarazione dei redditi e l’ultimo cedolino della pensione; rispettivamente per lavoratori dipendenti, autonomi e pensionati.

Le tempistiche di erogazione. Dato che si tratta di prestiti veloci, i servizi di cui stiamo parlando nella nostra guida odierna sono spesso fruibili durante la giornata stessa. Solitamente l’importo viene inviato tramite bonifico bancario oppure assegno.

Con quest’ultimo dettaglio possiamo concludere la nostra guida completa sui piccoli prestiti veloci con salto rata, speriamo di avervi aiutato a fare chiarezza su questo particolare tipo di servizi. Inoltre, vi ricordiamo che il nostro blog è specializzato in piccoli prestiti veloci: tra le pagine del nostro sito troverete consigli, confronti e guide pratiche, sicuramente troverete tutte le informazioni che possono servirvi sull’argomento. Grazie per l’attenzione, speriamo di rivedervi presto.